Telegram

Sono arrivati 12 sanitari militari che daranno man forte alla struttura molto provata dal coronavirus dell’Asst Garda. Sono quattro medici, due farmacisti e sei infermieri appartenenti a Esercito, Marina Militare e Aeronautica Militare.

I 12 militari hanno preso servizio martedì negli ospedali dell’azienda gardesana dove oggi l’80% dei posti letto è riservata a pazienti covid. Hanno un’età compresa fra 30 e 50 anni con grande esperienza nella gestione di emergenze sanitarie grazie alla partecipazione alle missioni umanitarie.

“Ringrazio le autorità militari per aver accolto la richiesta che abbiamo inviato il 23 marzo scorso dettata dall’esigenza di integrare la nostra dotazione organica con personale professionalmente preparato per affrontare l’emergenza sanitaria in atto – ha detto il direttore Carmelo Scarcella – Ringrazio anche il Comune di Desenzano che ha messo a disposizione i servizi di supporto necessari per la permanenza del personale militare che verrà ospitato presso l’Ospedale di Leno e presso il Residence Il Sogno di Desenzano che, grazie alla sensibilità dell’albergatore, ha messo a disposizione gratuitamente alcune stanze dell’albergo”.

Telegram

A Desenzano sono stati collocati due farmacisti dell’Esercito, a Leno due psichiatri sempre dell’Esercito, a Manerbio un medico e due infermieri della Marina oltre a due infermieri dell’Esercito. Un medico radiologo dell’Aeronautica è stato assegnato a Lonato, mentre all’ospedale di Gavardo sono arrivati due infermieri sempre dell’Aeronautica.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!