Telegram

L’Asst Garda ha attivato all’ospedale di Leno 15 posti letto dedicati ai pazienti covid dimessi dagli ospedali di Desenzano, Gavardo, Lonato e Manerbio.

Il reparto è dedicato a quei pazienti autosufficienti che, superato il coronavirus in ospedale, non hanno la possibilità di trascorrere la degenza necessaria per la negativizzazione al proprio domicilio. Come ormai noto, infatti, i degenti clinicamente guariti necessitano di un ulteriore isolamento di quindici giorni.

“Abbiamo attivato il servizio di post dimissione alberghiera in 15 stanze singole nell’area della riabilitazione – ha detto il direttore generale Carmelo Scarcella – per offrire una collocazione idonea alle persone autosufficienti che hanno superato la fase acuta della malattia, e devono trascorrere il periodo di isolamento obbligatorio dopo il ricovero, ma non possono rientrare al proprio domicilio. La sorveglianza clinica degli ospiti è in capo al rispettivo medico di medicina generale e, nelle fasce orarie di non presenza, al medico di continuità assistenziale”.

Telegram

Possono essere ospitate nella struttura le persone che non necessitano di terapia con ossigeno e che siano autosufficienti nella gestione di eventuali terapie, così come nella gestione dei bisogni primari e necessitino di minima supervisione nell’arco della giornata. Al termine del periodo di isolamento, i pazienti potranno effettuare i tamponi di controllo direttamente nella struttura che li ha ospitati, evitando così ulteriori spostamenti.

Questi letti saranno disponibili fino al 15 giugno per permettere poi la sanificazione e quindi predisporre nuovamente gli spazi per il ripristino del servizio di riabilitazione attualmente sospeso a causa dell’emergenza coronavirus.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!