In arrivo altri 4,5 milioni di euro da Regione Lombardia per far fronte ai danni causati dall’alluvione di luglio in Valle Camonica. La somme è stata resa disponibile da una delibera di giunta in queste ore, su proposta dell’assessore Pietro Foroni.

“Abbiamo quantificato in 21.178.184 euro il fabbisogno finanziario per attuare gli interventi urgenti legati all’emergenza – ha spiegato l’Assessore – Invece le risorse statali ad oggi disponibili ammontano a soli 3,2 milioni di euro. Abbiamo deciso, attraverso la misura approvata, di integrare tali risorse”.

Regione Lombardia, nella prima fase dell’emergenza, è intervenuta con il sistema di Protezione civile regionale. Per fornire supporto durante le operazioni di ripristino e di pulizia dei detriti. L’UTR di Brescia aveva attivato 4 azioni di pronto intervento stimate in circa 800mila euro. Un ulteriore pronto intervento da 200.000 euro era stato attivato per attuare lo svuotamento delle briglie nel torrente Cobello.

All’inizio dell’emergenza la Regione aveva messo sul tavolo 5 milioni e le ulteriori risorse per i primi interventi di ripristino. Ora questo nuovo stanziamento.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteIl Natale si festeggia anche nei quartieri. Tutti gli eventi
Articolo successivoCina: consegnata a Qingdao fabbrica petrolifera offshore