Telegram
Telegram

Il forte irraggiamento solare di questi giorni ha favorito l’incremento delle concentrazioni di ozono in gran parte del territorio della Lombardia, dove negli ultimi due giorni sono rimaste sotto la soglia dei 180 microgrammi/metrocubo soltanto le province di Cremona, Mantova e Sondrio.

A segnalarlo in una nota è Arpa Lombardia. La soglia di 180 µg/m3 p è stata invece superata per due giorni consecutivi nelle province di Monza e Brianza – con un massimo orario di 226 µg/m3 nella stazione di Monza Parco – e di Como, con 219 µg/m3 nella stazione di Cantù.

Nelle restanti province, dove lo sforamento della soglia è avvenuto soltanto nella giornata di giovedì 14 giugno, i valori più alti sono stati registrati nelle stazioni di Cormano (Milano) con un massimo orario di 188 µg/m3, di Saronno (211 µg/m3) nella provincia di Varese, di Via Meucci a Bergamo (235 µg/m3), di Darfo (203 µg/m3) nella provincia di Brescia, di Moggio (214 µg/m3) nella provincia di Lecco, di Lodi-S. Alberto (188 µg/m3 ) nella provincia di Lodi e, infine, di Cornale (Pavia) con un massimo orario di 183 µg/m3.

Telegram
Telegram
Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteBrescia Montichiari, il rilancio del quinto scalo cargo in Italia
Articolo successivoControlli nei parchi: sequestrati 30 grammi di hashish