Image default
Cronaca Notizie Primo Piano

Arrestati per sfruttamento della prostituzione i due genitori di Borgo San Giacomo

Giusto un anno fa erano stati arrestati per aver lasciato i propri figli di otto mesi e due anni in macchina mentre il padre giocava alle slot machine e la madre si prostituiva. Per i due rumeni protagonisti di questa vicenda accaduta a Borgo San Giacomo sono scattate le manette per sfruttamento della prostituzione e rapina. Al termine di mesi di indagini i genitori sono stati arrestati dai carabinieri di Verolanuova. Da tempo i due bambini sono stati adottati dopo il provvedimento del tribunale dei minori di Brescia che aveva tolto la patria potestà ai genitori. I due piccoli erano soliti entrare in contatto con la droga che circolava per casa. Dalle indagini dopo il primo fermo emerse che i due gestivano la prostituzione sulla statale, a Borgo San Giacomo. I due si erano resi protagonisti di agguati ad alcuni clienti delle loro prostitute i quali venivano rapinati. Particolare di questa vicenda è la nascita da poco di un nuovo figlio già tolto dalla custodia della madre dalla Procura dei Minori di Brescia.