Telegram
Telegram

La speranza di vita dalla nascita nel 2020 si è ridotta su scala nazionale di 1.2 anni. A influire particolarmente su questa media è stato il covid e la riprova, secondo l’Istat, è il fatto che le riduzioni maggiori si sono viste dove la pandemia ha colpito più duramente.

In Italia la media si attesta a 82 anni (79.9 anni per gli uomini e 84.4 per le donne), ma basta prendere ad esempio province come Bergamo, Cremona e Lodi per vedere una riduzione molto maggiore rispetto alla media totale. Come detto in Italia si è registrato un meno 1.2, mentre in questi luoghi si arriva anche al meno 4.5.

Questi cambiamenti – scrive l’Istat – “portano modifiche importanti nel ranking della speranza di vita per provincia, con Lodi, Bergamo, Cremona, Brescia, Piacenza e Parma che rispetto al 2019, perdono più di 50 posizioni”.

Telegram
Telegram

“Riteniamo che questa riduzione sia dovuta a questo anno e mezzo di Covid e lavoriamo perché aumenti nuovamente l’aspettativa di vita su tutta la regione” ha commentato l’assessore regionale al Welfre Letizia Moratti dati alla mano.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCovid: 35 casi a Brescia, 177 in Lombardia
Articolo successivoIl governo lavora all’estensione del certificato verde, sì da Confindustria e sindacati