Vincenzo Esposito coach della Germani Basket Brescia, Acqua San Bernardo Cantu - Germani Basket Brescia partita amichevole, Desio 14 settembre 2019. Ph Fotolive Simone Venezia
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250

La Fortitudo Bologna vince ed elimina la Germani Basket Brescia dalla Coppa Italia. La Cenerentola della Final Eight schianta la Leonessa 76-73 con una rimonta firmata Aradori Sims, male i ragazzi di Esposito.

Partenza decisamente meno grintosa rispetto alle prime tre partite del lungo weekend pesarese. Le due squadre provano infatti a studiarsi con calma nei primi 5 minuti, producendo uno spettacolo poco esaltante.

Sfida a distanza tutta azzurra tra Vitali e Aradori. I due guidano le rispettive compagini in fase di attacco con differenti approcci per penetrare nella difesa avversaria. Buono l’impatto di Sims nel primo periodo e poi per il resto della gara. L’americano entra bene in campo e mette in difficoltà la Germani nel pitturato.

Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250

Brescia chiude un primo periodo dando l’idea di aspettare  il momento giusto per colpire duro i felsinei. Ecco infatti che nel secondo quarto la Leonessa aggredisce il match, dando modo a Lansdowne e alla difesa, di riprendere fiducia e iniziare a colpire la “F”. Si chiudono i primi 20 minuti con i liberi di Laquintana e iniziano a farsi germogliare i semi gettati da Esposito con l’iniziale atteggiamento attendista: 34-33.

Il secondo tempo si apre con lo scatto fulmineo di Lansdowne per la schiacciata in contropiede. Si intravede, finalmente, Abass, che con Vitali prova dare la spallata alla Fortitudo. +7 per Brescia, che vede però una Bologna poco arrendevole.

Vitali rimane da solo a cercare di bloccare un vero e proprio incubo scandito dai cori della tifoseria fortitudina.

 

Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
Telegram