Caffaro, coltivazioni nell’ex area pcb: l’allarme della Consulta per l’ambiente
Telegram

Mancano informazioni, mancano i report, l’Osservatorio non si riunisce da maggio scorso.
A lanciare l’allarme è la Consulta per l’Ambiente di Brescia con Ettore Brunelli che mette in sequenza tutte le criticità ambientali del territorio. Ma il comune denominatore è la mancanza di informazioni, di report su quanto sta accadendo nell’area ex Caffaro dove ci sono dismissioni ma sulle quali mancano informazioni.

C’è poi il capitolo delle coltivazioni autorizzate nell’area inquinata dal pcb. Brunelli chiede se esistano dei report periodici in questi mesi e se sono state eseguiti degli esami o dei test sulle persone che hanno consumato gli ortaggi coltivati in queste aree.

Telegram

Non da ultimo il capitolo della forestazione nell’area della tangenziale sud. Un’opera di mitigazione prevista 15 anni fa, quando è stata costruita la terza corsia della tangenziale e mai realizzata. “Ora – dice Brunelli – dalla stampa veniamo a sapere che la forestazione prevista nelle prossime settimane sarebbe stata sposta di un altro anno e non comprenderebbe nemmeno la zona di Lamarmora” .

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCina: velocità di smistamento pacchi dei servizi di consegna espressa
Articolo successivoCovid, i dati nel bresciano. In lombardia 24 in terapia intensiva 1021 in area medica