Castelli, “Brescia può gestire non più di 4500 procedimenti l’anno”
Telegram
Telegram

“La cultura del dato, riflessioni sullo stato della giustizia penale alla luce dei dati statistici”, tavola rotonda in Tribunale a Brescia, trasmessa in diretta da Èlive venerdì pomeriggio, è stata l’occasione per un focus, con numeri alla mano, della situazione in cui versa la Giustizia penale, in Italia e a Brescia.

“Brescia – ha detto Claudio Castelli, Presidente della Corte D’Appello di Brescia, può gestire dai 4 mila ai 4.500 procedimenti l’anno. Oltre questo numero è chiaro che si crea arretrato” .

Ma una sottolineatura sulle assoluzioni Castelli l’ha voluta fare: “sarebbe pericolosissimo dire che un processo che termine con un’assoluzione sia inutile o sbagliato. Vuole dire però che c’è una percentuale fisiologica di assoluzioni, tra il 30 e il 40% – ha proseguito Castelli- , se il tasso di assoluzione è eccessivamente elevato è chiaro che vuol dire che c’è qualche problema.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteRovato, è Agostino Paderni la vittima dello scontro
Articolo successivoGiorgio Napolitano operato allo Spallanzani. È in terapia intensiva