Telegram

Quello che si sono trovati di fronte i primi soccorritori era uno scenario apocalittico. Una macchina semi distrutta per metà a cavallo sul muretto di recinzione di una scuola. Una dinamica difficile da immaginare quella accaduta nel primo pomeriggio a Cellatica in via Caporalino. I segni della tragedia si sono visti immediati quando sotto la macchina impazzita è sputato il corpo senza vita di una anziana signora. L’ennesimo incidente con vittima un pedone si è materializzato in un istante. Una Toyota bianca guidata da una donna di 69 anni è letteralmente impazzita. Dopo aver affrontato la curva che immette quasi all’ingesso del campo sportivo di Cellatica la donna al volante ha perso il controllo della stesa finendo prima per sradicare alcuni cartelli di segnaletica stradale finendo la sua folle corsa distruggendo parte della ringhiera della scuola adiacente sfondando la recinzione che delimita il marciapiede. In quell’istante sopraggiungeva a piedi una signora anziana la quale si è vista piombarsi addosso la vettura senza avere scampo. Un botto tremendo sentito dal personale della scuola Leonardo Da Vinci attorno alle 15.30. Solo venti minuti dopo sul posto sono arrivati i soccorsi con due ambulanze e l’auto medica del 112, due squadre dei vigili del fuoco, carabinieri e polizia locale.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!