Telegram

L’ottava giornata di ritorno può rappresentare il punto di svolta della stagione della Centrale del Latte Sferc Brescia. La squadra di coach Roberto Zambonardi coglie una meritata quanto importante vittoria: al Pala San Filippo l’Atlantide batte 3-1 la Monini Spoleto rilanciandosi in classifica. Raggiunta quota 43 punti contro i 48 della capolista Mondovì. Dopo la sconfitta indigesta contro Alessano Tiberti e compagni erano chiamati ad una reazione d’orgoglio e carattere. Armi messe in campo contro la Monini Spoleto, mai battuta fino a domenica, in grado di permettere alla compagine bresciana di urlare al cielo del palazzetto cittadino la propria soddisfazione. Una vittoria pesante per il morale quanto per la classifica con la Centrale del Latte Sferc ad allungare proprio sulla Monini Spoleto tenendo a debita distanza il quinto posto. Come detto il successo arriva grazie ad una prova corale e dei singoli di spessore. Un 3-1 figlio di un inizio in salita con la vittoria nel primo set di Spleto per 25 a 18 ed il successo nei restanti tre set. 25-22, 25-19 e 25 a 23 il computo totale numerico del match nel quale brillano le mani pesanti di Bisi autore di 18 punti e di Milan che di punti nel mette a referto 16. Ottima anche la gara di un ritrovato Alberto Cisolla con 14 punti. A completare il quadro di squadra ci sono gli 8 punti di Valsecchi, i 7 di Candeli, i 3 di Tiberti ed i 2 di Mijatovic. Davanti a quasi 1000 spettatori la Centrale del Latte Sferc Brescia mette in scena una serata speciale con 69 punti e 7 muri vincenti. Un successo come boccata d’ossigeno, linfa vitale ed energia per il proseguo della stagione.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!