Telegram

La regular season della Centrale del Latte Sferc Brescia si chiude con una sconfitta. La capolista Mondovì affossa le speranze della squadra di coach Roberto Zambonardi di conquistare la seconda posizione in classifica. Gli ospiti si impongono al San Filippo con il punteggio di 3-1 lasciando l’amaro in bocca a Tiberti e compagni. E così nella griglia dei playoff promozione la squadra allestita dal presidente Giuseppe Zambonardi sfiderà Piacenza, formazione emiliana ad aver estromesso la Centrale del Latte Sferc nella corsa alla conquista dell Coppa Italia. Centrale del Latte Sferc Brescia ad essere arrivata alla sfida con Mondovì con numerosi ed importanti infortuni ma soprattutto con pochissima benzina nelle gambe. Domenica a Piacenza la squadra di coach Roberto Zambonardi dovrà dare fondo a tutte le energie per tenere vivo il sogno. La sfida racconta di una Centrale del Latte Sferc reattiva e caparbia nel primo set ma ciò non è bastato a vincere la resistenza della capolista Mondovì in vantaggio per 1-0 con il 25 a 22. Nel secondo set la fatica e le geometrie di gioco dell’Ataltine si facevano sentire con gli ospiti a vincere facile per 25 a 18. Il sussulto d’orgoglio della Centrale del Latte arrivava nel terzo set chiuso a favore per 25 a 20. Il crollo nell’ultimo e quarto decisivo set della sfida con Mondovì a passeggiare sul 25 a 13. Alla Centrale del Latte Sferc non sono bastati i 20 punti di Milan, i 15 di Cisolla e i 14 di Bisi. A far la differenza è il muro avversario a bersaglio 17 volte contro le sole 5 dell’Atlantide. Davanti ai 1100 spettatori del Pala San Filippo la Centrale del Latte Sferc esce comunque tra gli applausi ma con tanta rabbia per quello che poteva essere ed invece non è stato. Domenica l’andata dei quarti di finale, mercoledì 10 il ritorno.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!