Le autorità culturali e turistiche della provincia dello Yunnan, nel sud-ovest della Cina, hanno recentemente presentato sei itinerari turistici per promuovere ulteriormente lo sviluppo di alta qualità del turismo legato al caffè.

I percorsi coprono sette principali aree di produzione di caffè nello Yunnan, tra cui Baoshan, Pu’er e Dali.

“È la stagione della raccolta del caffè e i turisti possono imparare l’intero processo dalla raccolta dei chicchi di caffè al lavaggio e all’asciugatura. Possono persino macinare ed estrarre una tazza di caffè con le proprie mani durante il loro viaggio”, ha affermato Jiang Daoping, una guida dell’associazione delle guide turistiche di Kunming, capoluogo dello Yunnan.

Con una grande popolazione multietnica, lo Yunnan ospita ricche risorse turistiche come paesaggi pittoreschi e un’importante area di produzione di tè e caffè in Cina.

La provincia ha accelerato lo sviluppo integrato dell’agricoltura, della cultura e del turismo legati al caffè.

Nel 2021, l’area di coltivazione del caffè nella provincia ha raggiunto i 93.333 ettari, producendo oltre 100.000 tonnellate di chicchi di caffè. Il valore della produzione dell’intera catena industriale ha raggiunto 31,63 miliardi di yuan (circa 4,4 miliardi di dollari ). (Xin) © Xinhua

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCina: PMI settore manifatturiero in calo a novembre
Articolo successivoIl Natale si festeggia anche nei quartieri. Tutti gli eventi