Telegram

Il governo cinese attribuisce grande importanza alla lotta ai cambiamenti climatici e ha accelerato l’attuazione del suo obiettivo del “doppio carbonio” a tutto tondo, come affermato ieri da un delegato cinese.

La Cina attua una strategia nazionale per affrontare attivamente i cambiamenti climatici e segue fermamente il percorso della priorità ecologica, dello sviluppo verde e a basse emissioni di carbonio, ha affermato Zhao Yingmin, capo della delegazione cinese alla 27esima sessione della Conferenza delle parti (COP27) alla Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, che si è aperta in Egitto ieri.

Zhao, anche vice ministro dell’Ecologia e dell’Ambiente cinese, ha parlato durante un evento a margine sul tema “Riduzione dell’inquinamento e sinergia di riduzione del carbonio: ottenere vantaggi per l’ambiente, il clima e l’economia” organizzato dal ministero.

Telegram

La Cina ha accelerato l’attuazione del suo obiettivo del “doppio carbonio”, che è quello di raggiungere il picco delle emissioni di anidride carbonica prima del 2030 e la neutralità carbonica prima del 2060, a tutto tondo, inclusa l’istituzione di un’agenzia nazionale per coordinare la progettazione di alto livello del picco del carbonio e della neutralità carbonica e per la pubblicazione delle linee guida su come raggiungere l’obiettivo, ha affermato Zhao.

Dato che le emissioni di inquinanti ambientali e di anidride carbonica hanno la stessa radice e lo stesso processo, la Cina considera la sinergia di riduzione dell’inquinamento e del carbonio come un punto di partenza per promuovere una trasformazione verde globale dello sviluppo economico e sociale, ha affermato Zhao.

“La strada dello sviluppo di qualità consiste nel ridurre il carbonio diminuendo l’inquinamento e nel ridimensionare l’inquinamento riducendo al contempo il carbonio, in modo da realizzare la sinergia di riduzione dell’inquinamento e del carbonio e ottenere una situazione vantaggiosa per i benefici ambientali, climatici, economici e sociali”, ha detto Zhao.

La Cina accelererà la costruzione di una modernizzazione in stile cinese “in cui uomo e natura coesistono in armonia”, promuoverà metodi di produzione e stili di vita ecologici e parteciperà attivamente alla governance climatica globale, ha affermato il vice ministro.

“Insieme alla comunità internazionale, attueremo insieme politiche e azioni per ottenere sinergie nella riduzione dell’inquinamento e del carbonio e lavoreremo insieme per contribuire con la saggezza e la forza cinesi alla costruzione di un mondo pulito e bello”, ha affermato Zhao. (Xin) © Xinhua

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteSalvati con l’elicottero due cani dispersi in montagna
Articolo successivoIncidente sul lavoro a Cigole, grave un giovane operaio