Telegram
Telegram

“Se decidono di chiudere fino a metà maggio, dopo due e mesi e mezzo di fermo, diverse aziende sono destinate a non riaprire più.

A dirlo all’Ansa è Giuseppe Pasini, Presidente di AIB che sottolinea come una chiusura così prolungata provocherebbe la “perdita di tutti i mercati esteri, dove esportiamo fino a punte del 90%, e significherebbe ammazzare l’economia bresciana”

Invece – ha suggerito Pasini – secondo me si può pensare di fare una serie di valutazioni per fare delle procedure molto rigide per fare in modo che i nostri dipendenti lavorino nella massima sicurezza. È impossibile ripartire a metà maggio. Abbiamo le aziende ferme da fine febbraio. In questo momento i dati, nelle zone di Brescia, Bergamo e Milano, sono in leggero miglioramento.

Telegram
Telegram

Noi a Brescia stiamo preparando un protocollo, insieme a Prefettura, responsabili della sanità e sindacati, per creare i presupposti per riattivare le aziende. Questo lo stiamo facendo guardando all’orizzonte del 13 aprile, guardando ad una ripartenza non totale ma rallentata, parziale”.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteGli allenamenti dei calciatori in tempo di quarantena
Articolo successivoCoronavirus, consumavano bevande all’interno del locale. Gestore denunciato e negozio chiuso