Telegram

Con il nuovo monitoraggio dell’Iss-ministero della Salute sull’emergenza Covid-19, da lunedì la maggior parte dell’Italia dovrebbe restare in area gialla con nessuna zona rossa. In base ai dati saranno decise le nuove ordinanze del ministro della Salute, Roberto Speranza. La Valle d’Aosta — unica regione collocata nella fascia più a rischio — potrebbe colorarsi di arancione sulla base degli ultimi dati che vedono un’incidenza di 187 nuovi casi positivi su 100 mila abitanti, ben lontano dalla soglia dei 250 che hanno fatto scattare la zona rossa.

Sperano di tornare in giallo la Puglia, insieme con Basilicata, Calabria e forse la Sicilia. Per la Sardegna dovrebbe essere confermata un’altra settimana in zona arancione, come prevede l’ultima ordinanza del ministro della Salute, ma continua a chiedere di tornare in giallo già da lunedì 10 maggio. Il Veneto invece, con un Rt a 0,95 è ad un passo dalla fascia arancione.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!