Telegram

“L’Institute for Health Metrics and Evaluation (Ihme), centro di ricerca sanitaria indipendente dell’Università di Washington, prevede che di questo passo oltre il 50% della popolazione della regione europea sarà contagiato dalla variante Omicron di coronavirus nelle prossime 6-8 settimane”.

Lo ha detto il direttore regionale per l’Europa dell’Oms, Hans Kluge, nel corso della consueta conferenza stampa sulla situazione pandemica.

“Cinquanta dei 53 paesi tra Europa e Asia centrale hanno ora segnalato casi di Omicron – ha spiegato Kluge – Sta rapidamente diventando il virus dominante nell’Europa occidentale, e ora si sta diffondendo nei Balcani. Oggi, la variante Omicron rappresenta una nuova ondata che attraversa, da ovest a est, la regione, oltre all’ondata della variante Delta che tutti i Paesi stavano gestendo fino alla fine del 2021”.

Telegram

© Agenzia Nova – Riproduzione riservata

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteLombardia, il ritorno a scuola è stato regolare
Articolo successivoVaccini, Figliuolo: “In arrivo circa 4 milioni di dosi”