Telegram

Se ne andava in giro millantandosi come operatore della Guardia di Finanza, con tanto di annesso tesserino ovviamente falso. E il caso ha voluto che a beccarlo siano stati proprio i finanzieri bresciani, quelli veri.

L’uomo è stato avvistato in centro, mentre con fare sospetto si aggirava attorno a un centro massaggi. Alla vista delle divise, il sospetto ha provato a darsela a gambe ma è stato raggiunto e bloccato. Subito sono emersi diversi precedenti a suo carico e una perquisizione ha permesso di ritrovare 600 euro in contanti e il tesserino fasullo che era stato replicato nel dettaglio con un’identità falsa: “Lorenzo Spadari – Nucleo Operativo sede di Bergamo” con matricola “002569888532”. Il grado autoattribuitosi dall’uomo era di Maresciallo Capo.

La successiva perquisizione domiciliare, svolta nel Comune di Offanengo (CR), ha permesso di rinvenire 23mila euro in contanti dei quali il soggetto non ha saputo fornire adeguata giustificazione.

Telegram

A questo punto è scattato l’arresto per “possesso di segni distintivi contraffatti”, misura convalidata dal giudice che ha disposto la custodia cautelare in carcere.

Ora la Guardia di Finanza di Brescia lancia un appello a segnalare nel caso in cui si sia stati avvicinati, o in qualche modo truffati, da questo falso Maresciallo.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedentePiovanelli, “il Comune ripensi la viabilità nell’oltremella”
Articolo successivoDentro Casa Expo 2022, design e “cene stellate”