Telegram
Telegram

Clima estremamente positivo al PalaLeonessa A2A di Brescia, dove la nuova Germani ha dato il via alla propria annata sportiva sostenendo il primo allenamento della stagione. I giocatori presenti hanno sostenuto una prima parte dedicata alla preparazione atletica sotto la guida di Roberto Iezzi, mentre nella seconda parte i giocatori hanno eseguito degli esercizi con il pallone, svolti con l’intensità necessaria a entrare in ritmo e trovare la giusta condizione fisica.

A parte i due giocatori statunitensi che raggiungeranno la squadra nei prossimi giorni, il gruppo che ha sostenuto la prima seduta di allenamento era pressoché al completo, con l’eccezione di David Moss, che come concordato inizierà ad allenarsi nei prossimi giorni, e John Petrucelli, che completerà le visite mediche lunedì mattina e nel pomeriggio si unirà ai propri compagni di squadra nella seduta pomeridiana.

“Vivere il primo giorno ufficiale sul campo è stato sicuramente emozionate – spiega Alessandro Magro, coach della Germani – Personalmente avevo condotto il mio ultimo allenamento il 20 marzo scorso e mi mancavano molto il feeling e l’energia che dà il parquet. Sono molto soddisfatto della risposta che la squadra ha dato in termini di energia e partecipazione, in campo si respirava entusiasmo da parte di tutti. Vedo grande unione di intenti, non potevo chiedere un modo migliore per iniziare la stagione”.

Telegram
Telegram

Il primo ciclo di allenamenti della squadra si svolgerà al PalaLeonessa A2A di Brescia fino a venerdì 20 agosto. Mercoledì 11 agosto è in programma una seduta di allenamento a porte aperte, alla quale potranno accedere anche i tifosi della Germani, che nelle prossime ore conosceranno nel dettaglio tutte le modalità di partecipazione.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteTre persone salvate in un pomeriggio dal Soccorso Alpino
Articolo successivoIl cadavere trovato a Temù. Potrebbe essere Laura Ziliani