Telegram
Telegram

Una notte magica, di quelle da ricordare. Il ritorno dell’Italbasket a Brescia 40 anni dopo produce l’effetto sperato. Successo in campo, vittoria sugli spalti con il Pala Leonessa a colorarsi del tricolore per spingere i ragazzi di coach Sacchetti ad un successo che profuma di mondiale. Sì perchè la vittoria per 70 a 65 dell’Italia avvicina sempre di più gli azzurri alla partecipazione alla prossima coppa del Mondo. Una festa dello sport, una promozione della città e del movimento cestistico biancoazzurro: questa è stata la partita della Nazionale Italiana giocata davanti a 5000 tifosi. Una serata da incorniciare con il graffio della Leonessa perchè la sfida contro la Lituania è stata per gran parte vinta per merito dei giocatori della Germani Basket Brescia Leonessa. Primo tra tutti Bryan Sacchetti: sua la tripla decisiva a scatenare la gioia di tutti. Partita sontuosa la sua a mettere definitivamente a tacere le malelingue sul suo impiego dettato dalla presenza del coach padre in panchina. Immenso anche Luca Vitali con triple da urlo ed una magistrale organizzazione del gioco. Benissimo anche Abi Abass con il talento della Germani finalmente a far vedere le proprie qualità. Un po’ di Leonessa anche nella ottima prestazione di Michele Vitali, ora ad Andorra così come quella di Pietro Aradori con il figliol prodigo a tornare a Brescia da re ed osannato come una divinità. Vince, convince ed emoziona la Nazionale. Ma a trionfare è soprattutto la città ad onorare al meglio il ritorno dell’ItalBasket 40 anni dopo.

 

Telegram
Telegram
Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!