La prima di Brescia in EuroCup è una doccia gelata
foto Pallacanestro Brescia
Telegram

Il nuovo esordio della Pallacanestro Brescia in Eurocup è una doccia gelata. Al termine dei 40 minuti di gioco il tabellone dice 80 a 63 per Badalona.

Il punteggio finale un po’ nasconde quella che in realtà è stata la partita della Germani che per i primi tre quarti riesce a giocarsela quasi alla pari contro un avversario forte, con un roster costruito per arrivare fino in fondo alla competizione continentale.

A un primo tempo equilibrato, somma di un avvio in sostanziale parità nel quale la Germani rimane saldamente ancorata al match e di un secondo quarto marcato dal tentativo di allungo da parte dei catalani (+5 all’intervallo), segue un terzo periodo altrettanto combattuto che vede Badalona mantenere sempre la testa avanti, seppur di misura.

Telegram

A essere fatale è l’ultimo parziale che si apre con un break di 7 a 0 per gli avversari che ammazzano di fatto le ambizioni bresciane. Anche sul finale, l’onda lunga della brigata nero-verde non si placa e la squadra spagnola difende strenuamente il vantaggio.

Una sconfitta che quindi alla sirena è pesante, ma che bisogna fin da subito archiviare. Perché domenica è già tempo di campionato dove bisogna dare seguito alla vittoria contro Varese accogliendo al Palaleonessa una neopromossa insidiosa come Scafati.

Le parole di coach Magro

“Sono dispiaciuto perché siamo stati in grado di rimanere in partita per almeno tre quarti, ma poi è arrivato un break importante da parte di Badalona all’inizio del quarto periodo che è stato difficile da recuperare – il commento di coach Alessandro Magro al termine della sfida – Non siamo riusciti a competere per tutti i 40′ anche per la grande fisicità e l’esperienza dei nostri avversari, ai quali rivolgo i miei complimenti e sono certo che abbiano tutte le carte in regola per arrivare fino in fondo”.

“Quanto a noi, dobbiamo lavorare con i giocatori per essere competitivi durante tutto l’arco della gara – prosegue, chiedendo di fatto un contributo maggiore alle seconde linee – è qualcosa che dobbiamo capire e sulla quale vogliamo lavorare con l’apporto di tutto il gruppo”.

Il tabellino

JOVENTUT BADALONA – GERMANI BRESCIA 80-63 (23-22, 42-37, 53-49)

Joventut Badalona: Kraag 5 (2/2), Busquets 2 (1/1), Ribas 10 (2/3, 2/4), Guy 8 (1/3, 2/3), Ellenson 18 (4/7, 3/5), Ventura 2 (1/1), Vives 4 (0/2, 1/3), Feliz 10 (3/4, 1/1), Birgander 6 (3/5), Parra 6 (3/4), Maronka, Tomic 9 (4/9). All: Duran

Germani Brescia: Gabriel 9 (2/2, 1/6), Massinburg 5 (2/3), Della Valle 13 (1/3, 2/4), Caupain 11 (3/4, 1/5), Petrucelli 13 (3/5, 1/3), Cobbins 2 (1/3), Odiase 2 (1/2), Burns ne, Laquintana 3 (1/2), Cournooh 3 (0/2, 1/1), Moss, Akele 2 (1/1). All: Magro

Arbitri: Mogulkoc, Obrknezevic e Konstantinovs
Note: Tiri da due: Badalona 24/46 (52%), Brescia 15/28 (54%); Tiri da tre: Badalona 9/17 (53%), Brescia 6/28 (21%); Tiri liberi: Badalona 5/11 (45%), Brescia 15/18 (83%); Rimbalzi: Badalona 38 (RD 28, RO 10), Brescia 31 (RD 24, RO 7)

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteAddio alla “Signora in giallo”. Aveva 96 anni
Articolo successivoVerso il nuovo governo: domani “aprono” le camere