Telegram

La Lega B ha deciso di ricorrere al Consiglio di Stato contro la decisione del Tar del Lazio secondo la quale il campionato potrebbe tornare a un format a 22 squadre con quest’ultimo ad aver accettato il ricorso promosso dalla Ternana in termini di ripescaggio. Contrarie all’unanimità si sono dimostrate le 19 squadre ad oggi facenti parte del camppionato cadetto. L’assemblea di Lnpb riunitasi ieri a Milano nella sede di via Rosellini ha deciso infatti di ricorrere al Consiglio di Stato contro l’ordinanza cautelare del Tar di ieri secondo cui il campionato cadetto, partito a 19 squadre, puo’ tornare ora a 22 club. Una linea unitaria, granitica e convinta ha spiegato il presidente Mauro Balata con Massimo cellino, patron del Brescia Calcio in prima linea per mantenere il format del torneo ormai avviato. L’ipotesi, al momento scartata, è quella di fermare il campionato di B e di C. “Fermare momentaneamente il campionato? -ha dichiarato Cellino-. Noi ci presenteremo regolarmente in campo a meno che non ci siano indicazioni diverse da parte della Figc. Se vuole, la Federcalcio si prenda le sue responsabilità”. Brescia regolarmente in campo sabato con il Cosenza.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!