Telegram
Telegram

Motorizzazione Civile: a processo gli 8 indagati per false revisioni

Quella in data odierna sarà una giornata importante per ciò che concerne la vicenda degli otto tecnici degli uffici di Motorizzazione civile di Brescia e Bergamo sospesi per il modo in cui compivano le revisioni sui veicoli. Gli indiziati, i quali hanno ricevuto il provvedimento di interdizione da parte della procura di Brescia, saranno interrogati dal giudice delle indagini preliminari. A far scattare la procedura sarebbero state la visione di immagini riprese dalle telecamere nascoste e montate dalla procura bresciana dopo alcune segnalazioni per le modalità sospette in cui venivano svolti i controlli di legge sui alcuni mezzi. Nel mirino da gennaio del 2017 sono finiti 311 veicoli tra camion e auto. Si parla di presunti controlli marginali o addirittura di certificati di lascia passare e avvenuta revisione pur senza svolgere alcuna verifica tecnica. Gli addetti incriminati, con i loro legali, chiederanno la sospensione del provvedimento almeno per alcune competenze. Il procedimento in atto e la sospensione degli addetti sta mettendo tuttavia ancor più in ginocchio il sistema della Motorizzazione Civile di Brescia che già da tempo lamenta la scarsità di risorse.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteOmicidio Serle: mercoledì attesa la sentenza per Mirko Franzoni
Articolo successivoOrdine e sicurezza, il Prefetto Vardè: “Progetto in essere”