6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Telegram
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250

Solo pochi giorni fa i piumini, sciarpe e berrette erano chiuse negli armadi. A lasciar spazio erano abiti autunnali ed in qualche caso anche primaverili. Un caldo anomalo per fine ottobre e inizio dicembre spazzato via dall’ondata di gelo e freddo di queste ultime ore. E se in città da lunedì sera piove in alta montagna da ieri nevica. Fiocchi bianchi e candidi a scendere delicati anche nella mattinata di martedì a quote anche basse. Lo avevano previsto i meteorologi e puntualmente la neve ha fatto capolino in molte parti della provincia. La Maddalena imbiancata con la coltre di neve fresca a toccare anche paesi limitrofi. Neve a rendere magico il paesaggio dell’alta Valcamonica con Ponte di Legno imbiancata ed ancora più su al Passo del Tonale a registrare centimetri di neve utili alla spinta dell’inizio della stagione sciistica. Così come al Passo Maniva dove nevica da lunedì mattina ed in quelle zone della Valle di Bagolino interessate solo poche settimane fa dal maltempo. Una prima ondata di freddo a chiamare i bresciani a spolverare dagli armadi i capi invernali con temperature crollate rispetto alla media del periodo.

Restart
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Telegram