Telegram

Un arresto e, sotto squestro: 347 grammi di cocaina, 47 grammi di hashish, una pistola a tamburo calibro 6, un manganello telescopico, un fucile ad aria compressa calibro 4,5, proiettili, sostanza da taglio e 17.870 euro in contanti.

È il bilancio dell’operazione antidroga della Polizia Locale nella zona del Quartiere Perlasca.

L’uomo, finito a Canton Mombello, era da tempo nel mirino degli agenti insospettiti dai suoi spostamenti a bordo di una Mercedes tra le zona del Quartiere Primo Maggio, via Fura e via San Rocchino, incontrando diverse persone.

Telegram

L’operazione è entratra nel vivo lo scorso 17 marzo quando lo hanno avvistato la sua auto parcheggiata in via Lottieri.
Poco dopo l’uomo è uscito da un palazzo del Quartiere Perlasca e si è messo al volante dell’auto. prima ha incontrato una “vecchia conoscenza” della Polizia Locale e poi aveva imboccato via Labirinto aumentando sempre più la velocità, tanto da indurre gli agenti a fermarlo per un controllo.

Controllo nel corso del quale la Locale ha trovato un manganello metallico telescopico mentre addosso all’uomo sono stati trovati 370 euro in contanti e tre distinti mazzi di chiavi, per il possesso dei quali non è riuscito a fornire spiegazioni convincenti.

Chiavi che aprivano oltre alla sua abitazione principale, un’altra abitazione a Concesio e un magazzino a Villa Carcina.

Al’interno delle tre strutture droga, denaro contante, pistola con pallottole, cricatore 7.65, fucile ad aria comrpessa, mobili antichi di valore, soprammobili di qualità e una collezione di orologi di pregio.

L’uomo, un italiano, è stato quindi arrestato e, su disposizione del Pubblico Ministero, è stato portato alla Casa Circondariale “Nereo Fischione” di Brescia.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!