Telegram

Era riuscito a bloccare uno dei rapinatori che forzando al porta principale e quella di una finestra erano entrati nel capannone per rubare una bicicletta da corsa. Ma mentre teneva fermo il rapinatore in attesa dei Carabinieri un complice lo aveva colpito alla testa. Solo dopo un inseguimento all’esterno del capannone era riuscito a fermarne un altro mentre gli altri riuscivano a dileguarsi nelle campagne circostanti.
I Carabinieri hanno quindi arrestato per il reato di rapina impropria e lesioni il malvivente, identificato in un 19enne residente a Ghedi ma di origine senegalese. Sottoposto a rito direttissimo il Giudice ne ha convalidato l’arresto.
Poche ore dopo un altro complice si è costituito ai Carabinieri, è un 19enne marocchino residente a Ghedi

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!