Telegram
Telegram

Anni di violenze nei confronti della moglie convivente: un cittadino 37enne originario del Marocco è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Darfo Boario Terme con l’ accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.
L’arresto è stato eseguito nel fine settimana.
I Carabinieri erano a conoscenza della situazione da mesi. Lo scorso anno prima erano intervenuti per una violenta lite in famiglia ma i quella occasione la moglie aveva deciso di non sporgere denuncia.

Nel week end l’ennesima discussione nel corso della quale la donna, una 30enne di nazionalità marocchina è stata presa a calci e pugni alla presenza del figlio minore.
All’arrivo dei Carabinieri sulla vittima erano ancora ben evidenti i segni delle percosse.
Sul posto è intervenuto il 118 e la donna è stata accompagnata all’ospedale di Esine, ove le sono state diagnosticate lesioni su varie parti del corpo con prognosi di 20 giorni.
I Carabinieri hanno attivato la procedura del Codice Rosso e il marito violento è stato tratto in arresto.
Il Giudice ha convalidato la misura ed ha applicato nei suoi confronti il divieto di dimora nel comune di residenza e il divieto di avvicinarsi alla donna.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteTonali, la grande attesa della vigilia. Parenti in Liechtenstein
Articolo successivoCaffaro, dalle prime analisi nessun rischio per lavoratori e cittadini