Image default
Cronaca Notizie

Rapina con ostaggio: Enzo De Martino agli arresti domiciliari

Rapina con ostaggio: Enzo De Martino agli arresti domiciliari

E’ stato scarcerato ma non rimesso in libertà Enzo De Martino. Il 30enne di Flero, accusato della rapina alla sala scommesse Admiral Club di via Valle Camonica a Brescia, si trova ora ai domiciliari. Questo ha deciso il gip di Brescia accogliendo l’istanza presentata dagli avvocati difensori i quali avevano chiesto una misura cautelare meno afflittiva per l’assistito. Il 20 febbraio scorso il giovane dj, incensurato e senza patente, aveva scatenato il panico nella sala slot e per le vie della città, innescando una folle caccia all’uomo. Erano da poco passate le 17 quando armato di una pistola a gas con mirino laser il 30enne fa irruzione alla Admiral di via Vallecamonica. Dopo aver minacciato i dipendenti, De Martino ne prendeva uno in ostaggio per farsi aprire la cassaforte a tempo e poi, ottenuti i soldi, saliva in auto con il dipendente della sala slot fuggendo a tutta velocità e speronando le auto lungo il suo percorso. L’insegiumento seguente con la Polizia era una scena da film americano. Raggiunto in via Orzinuovi un agente raggiungeva il rapinatore distraendolo permettendo così all’ostaggio di aprire la portiera e fuggire. Ma De Martino premeva però il piede sull’acceleratore riprendendo la fuga. La macchina di De Martino veniva colpita alle gomme da un colpo di pistola. La folle corsa termina in un campo in zona Sant’Anna, dove l’auto si ribaltava e il 30enne veniva arrestato. A Enzo De Martino vengono ora anche contestate una rapina al supermercato Md e una seconda alla banca Bcc sempre di Flero