Telegram
Telegram

Le Prefetture hanno adottato i documenti operativi. La scuola riparte il presenza dal prossimo 7 gennaio. L’annuncio arriva con una nota del Ministero dell’Interno in cui viene anche aggiunto il recepimento dell’ordinanza del ministro Speranza che riduce la presenza in classe al 50% fino al 15 gennaio.

“Grande soddisfazione per il risultato raggiunto” ha espresso il ministro Lucia Azzolina, mentre la titolare del dicastero di Infrastrutture e Trasporti Paola De Micheli ha dichiarato che il nodo trasporti è stato sciolto.

“Saremo pronti per il 7 gennaio – ha detto la De Micheli – Grazie a questo coordinamento la scuola ripartirà più sicura con più mezzi del trasporto locale e una riorganizzazione degli orari”.

Telegram
Telegram

La scuola in presenza rimane una priorità per l’esecutivo, ribadita anche dal ministro Boccia: “La scuola è una responsabilità collettiva – ha detto – una sfida che vinciamo se accompagnata da una continua leale collaborazione tra tutti i livelli istituzionali”.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteRezza: “Trasmissibilità leggermente in aumento, ma i ricoveri sono sotto la soglia critica”
Articolo successivoIl 2021 arriva con il maltempo, attesa anche la neve