I tanto attesi sorteggi si sarebbero dovuti tenere fra martedì e mercoledì, ma pare che dovremo attendere giovedì primo settembre. Stiamo parlando delle schede elettorali, o meglio della posizione che i vari simboli avranno sulle schede lombarde alle elezioni politiche del 25 settembre.

Secondo quanto battuto dall’agenzia Ansa infatti, la Corte di appello di Milano ha deciso di rimandare di qualche ora i sorteggi in attesa degli esiti di alcune verifiche sui cosiddetti apparentamenti. Verifiche svolte dall’Ufficio elettorale della Cassazione.

Giovedì mattina quindi, si terranno prima le estrazioni per le posizioni dei simboli delle liste nelle schede del Senato e poi quelle per la Camera. Intanto, la Cassazione ha già confermato i provvedimenti con cui erano state bocciate alcune liste in Lombardia. In particolare, avevano fatto reclamo contro le decisioni dell’Ufficio elettorale della Corte d’Appello per il Senato cinque delle sette liste escluse: Referendum e Democrazia di Marco Cappato, Forza Nuova, Gilet Arancioni, Animalisti e Destre Unite. Per tutti la Suprema Corte ha confermato le esclusioni.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedente17 nuovi agenti di Polizia locale a Brescia. Bando aperto
Articolo successivoBari, Cittadella e Cagliari. Il calendario dalla settima alla nona