Telegram

Sono bastate due ore a Mario Balotelli per prendersi il Brescia. Super Mario ha disputato nella scorsa settimana due amichevoli per un totale di 120 minuti in campo segnando il suo primo gol ma soprattutto dimostrando a tutti di essere quel valore aggiunto che il Brescia cercava. L’attaccante di casa a Mompiano ha esordito mercoledì a Mantova con la maglia delle rondinelle. Non è arrivato il gol ma lo spirito d’abnegazione, la voglia e il sacrificio sono subito balzati agli occhi. Mario Balotelli a seguire le indicazioni di Eugenio Corini mettendosi a disposizione della squadra e la squadra per lui. Meglio ancora è andata la gara contro il Frosinone. Avversraio più blasonato del Mantova e Super Mario in cattedra. Il primo gol con il Brescia, di testa, a mandare in visibilio i tifosi. Balotelli pericoloso, attento e concentrato tatticamente, sempre nel vivo dell’azione. Dopo i 60′ con il Mantova altri 60′ di pregevole fattura. Anche ad Ospitaletto come al Martelli Balotelli ha messo il suo zampino nei gol di Semprini e Bisoli con un calcio di punizione ribadito in rete dai compagni. Il Brescia, Cellino e Corini si coccolano questo Balotelli. Ancora due le gare da scontare lontano dai campi per squalifica. Ma il 25 settembre si avvicina, la sfida con la Juve al Rigamonti lo attende in campo.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!