Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
6chic | grafica . internet . stampa . visual

Resta alta, altissima la tensione all’asilo “La Spiaggia delle Tartarughe” di Rodengo Saiano. Il fine settimana è servito alla direttrice per cercare di trovare una soluzione per ripartire cercando la serenità che è mancata dopo lo scoppio della bufera che ha investito la struttura con l’arresto di tre maestre per maltrattamenti.

La tensione resta come detto molto alta tra i genitori che appresa la notizia hanno manifestato tutto il proprio disappunto. Le tre insegnanti, una di 29 anni e due di 25, colpite dal provvedimento di obbligo di firma agli arresti domiciliari ora rischiano il licenziamento.

Se la vicenda dovesse approdare a processo, l’asilo potrebbe decidere di costituirsi parte civile per il grave danno di immagine subito. Il Comune di Rodengo Saiano ha messo a disposizione il cambio di struttura: sono in molti i genitori che puntano a non far più tornare i figli alla “Spiaggia delle tartarughe”.

Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart

Nel frattempo, come riporta il Giornale di Brescia, le famiglie sono state messe in contatto con la onlus «La via dei colori»: un pool composto da esperti, tra legali e psicologi, in merito alla tematica dei maltrattamenti sui bambini. La preoccupazione maggiore è che i figli posano aver risentito dei maltrattamenti subiti.

Restart
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250