Telegram

Per Cantù la partita riesce ad indirizzarsi subito nella maniera migliore. Il parziale del primo quarto recita un +10 nei confronti degli ospiti, ma la squadra di coach Pancotto durante i primi dieci minuti di gioco era riuscita anche a raggiungere un vantaggio di 15 lunghezze, solo il 3/3 da tre punti di Tyler Kalinoski per Brescia ha impedito a Cantù di terminare il primo quarto con un margine di vantaggio più ampio. La Germani riesce a rimettere in piedi la partita, soprattutto grazie al grandissimo contributo, oltre che del già citato Kalinoski (15 punti per lui a fine match), di un enorme Luca Vitali. Il play italiano sembra infatti il più rivitalizzato dalla “cura” Buscaglia. Per lui oggi è infatti arrivata una super doppia doppia da 16 punti e ben 10 assist.

Un altro contributo fondamentale per la Germani è arrivato da Christian Burns: il lungo con cittadinanza italiana ha fornito una prestazione da 17 punti, condita da 6 rimbalzi e 4 recuperi. Da non sottovalutare, per concludere l’analisi in casa Brescia, la prestazione dell’ex Mvp della stagione 2018/2019, Drew Crawford. Per il nativo di Naperville, l’inizio di stagione è stato fino ad ora molto complicato ma nelle ultime uscite, ci sono stati dei miglioramenti. Nelle ultime 3 giornate sono infatti arrivati rispettivamente 24, 12 e 14 punti segnati. Quest’oggi, quei 14 punti sono anche stati conditi da 4 rimbalzi e 4 assist, seppur accompagnati da una prestazione al tiro non ottimale (5/14 dal campo), e dall’errore sulla sirena del quarto periodo che avrebbe portato Brescia alla vittoria senza bisogno dell’overtime (vittoria arrivata ugualmente con il risultato di 89-92 dopo i 5 minuti di supplementare). Brescia conquista in questo modo la terza vittoria consecutiva e si dimostra sempre di più una squadra in grande crescita dopo l’arrivo di Maurizio Buscaglia. 

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!