Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Restart
Telegram
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
6chic | grafica . internet . stampa . visual

Il Tribunale dei Minori di Brescia ha accolto la richiesta degli avvocati difensori di messa alla prova per due dei tre imputati per violenza sessuale nei confronti di una turista danese avvenuti al’esterno di una discoteca di Manerba del Garda lo scorso luglio.

Dopo l’accettazione della messa alla prova del primo minore coinvolto nella giornata di giovedì è arrivata anche quella degli altri due minori protagonisti di questa brutta pagina di cronaca. Il periodo di messa alla prova per uno sarà di otto mesi, per l’altro la durata sarà di un anno.

Quest’ultimo era inoltre sottoposto a una misura cautelare che è stata revocata e da ieri è tornato in libertà. La messa alla prova è un istituto che prevede diverse attività ma soprattutto la presa di conoscenza e la riflessione sulle azioni commesse. Il 5 marzo del 2020 è prevista l’udienza di verifica in tribunale.

Restart
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
Restart
Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual

Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Telegram
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual