Telegram

Sequestro di denaro, ben mobili e immobili per 5,8 milioni di euro e obbligo di dimora nel paese di residenza.

Sono i provvedimenti emessi dalla Procura di Brescia ed eseguiti, dall’alba di oggi, dalla Guardia di Finanza di Brescia a carico di un imprenditore albanese residente in Valcamonica del quale, ufficialmente, la Procura non ha voluto diffondere il nome anche se i particolari fanno convergere su un nome ben noto nella nostra provincia.

Il provvedimento emesso dalla Procura si riferisce ad un “soggetto ritenuto a pericolosità qualificata ed avente diversi precedenti penali”.

“Le complesse indagini di natura economico patrimoniale e reddituale -si legge nella nota diffusa dalle Fiamme Gialle- hanno fatto emergere una notevole sproporzione tra il tenore di vita del proposto e i redditi dallo stesso dichiarati al Fisco”.

“Parallelamente -si legge sempre nella nota- sono previste perquisizioni domiciliari e locali per l’ipotesi di reato 512-bis del codice penale, ovvero trasferimento fraudolento di valori e la chiusura delle indagini preliminari nei confronti di 69 soggetti accusati di traffico internazionale di sostanze stupefacenti e riciclaggio”

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteÈ di Aurelio Bertoletti il corpo trovato nel Mella
Articolo successivoAccoltellato in via Milano, non è grave. Caccia all’aggressore VIDEO