Telegram
Telegram

La casa di Emanuele Severino, il noto filosofo bresciano scomparso il 17 gennaio 2020, diventa un centro studi per diffondere e approfondire il suo pensiero.

“Casa Severino” – situata in via Callegari – sarà aperta a studenti e ricercatori per 150 ore l’anno, anche se l’intenzione è quella di allargare gli accessi anche ad un più vasto pubblico di ammiratori e appassionati.

L’accordo è stato stipulato tra il Comune di Brescia, che ha messo a disposizione 12mila euro all’anno per i prossimi nove anni, e la famiglia, che rimane proprietaria dell’immobile.

Telegram
Telegram

Tutte le iniziative saranno promosse dall’Associazione Studi Emanuele Severino (ASES) e dal Comune.

Attualmente sono in corso il riordino della biblioteca, la catalogazione dei libri, l’inventario e la digitalizzazione dell’archivio.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteStasera in Piazza Duomo ci sarà una veglia per la pace
Articolo successivoSenato, via libera al Ddl sull’omicidio nautico