Telegram
Telegram

L’adeguamento delle scuole cittadine verrà iniziato nel 2019 e durerà almeno per una ventina d’anni. Queste le stime del Comune riguardo alle opere di riqualificazione degli istituti bresciani. Impegno che la giunta comunale ha preso per migliorare i sistemi anti incendio, i consumi energetici e l’anti sismico, soprattutto quando Brescia è passata a un rischio sismico medio.
Il progetto riguarda 114 scuole bresciane e i costi si aggirano intorno ai 150.000 euro a istituto. Nelle scuole Franchi, Agosti, Boifava e Prandini sono stati eseguiti lavori di revisione già quest’estate con un costo intorno ai 90 mila euro.
Situazione complessa anche quella dei bagni che in molte strutture versano in condizioni critiche.
Dalla Loggia nel frattempo fanno sapere di aver individuato 5 scuole HUB che ospiteranno gli studenti durante i lavori.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCellino si coccola Tonali: “Sei il futuro dell’Italia, il presente del Brescia”
Articolo successivoMaltempo, in Valle Camonica la conta dei danni è altissima