Telegram

Un’affissione abusiva è comparsa questa mattina in una delle vie del centro storico di Brescia. Una scritta chiara, inequivocabile: “Donatella Albini, assessore all’invasione”. La fotografia riportata nella news è stata scattata dal comitato di destra “Brescia ai Bresciani” ed inserita in un comunicato stampa nel quale si legge “ipocrisia dei radical-chic italiani (e soprattutto bresciani)” concludendo il proprio pensiero “Brescia ai Bresciani non sta certo a guardare e anzi, con irriverenza e un pizzico di divertimento, risponde così ai vari Beppe Caccia, Donatella Albini, Luca Casarini, insomma la crème-de-la-crème degli storici protagonisti dei centri sociali, oggi riconvertiti a paladini delle ONG”. Un fatto che ha acceso il dibattito politico in merito alla presenza dell’assessore di Palazzo Loggia sulla Nave Mare Jonio con a bordo dei migranti. Attraverso il proprio profilo ufficiale “Sinistra italiana Brescia esprime solidarietà e totale sostegno a Donatella Albini, consigliera comunale di Brescia, “attaccata” oggi sui muri della città dal solito gruppetto di estremisti terrorizzati dalla solidarietà”. Una polemica pronta a scatenarsi anche nelle prossime ore.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!