Al via il censimento permanente a campione, lettere in arrivo
Telegram
Telegram

Parte in questi giorni la terza edizione del Censimento permanente della Popolazione e delle Abitazioni. Scopo del Censimento è il conteggio della popolazione italiana e delle sue caratteristiche socio-economiche e strutturali, e rappresenta la base informativa ufficiale pubblica e legale utilizzata nelle decisioni politiche e nei confronti internazionali.

Fino al 2011 il Censimento generale della popolazione era realizzato ogni dieci anni (salvo qualche interruzione) e aveva carattere universale, coinvolgeva cioè tutte le famiglie sul territorio nazionale. A partire dal 2018 questa modalità è stata sostituita dal Censimento permanente realizzato attraverso una rilevazione a cadenza annuale su un campione di famiglie.

Nel 2021 prenderanno parte al Censimento poco meno di 2 milioni e mezzo di famiglie (2.472.400) residenti in oltre 4.500 comuni presenti su tutto il territorio nazionale. In questa edizione, nel Comune di Brescia, saranno interessate oltre 3.200 famiglie, distribuite in tutto il territorio.

Telegram
Telegram

La data di riferimento del Censimento è il 3 ottobre 2021, ossia le risposte ai quesiti inseriti nel questionario devono essere riferite a questa data. I primi risultati saranno invece diffusi a dicembre 2022.

Attenzione perché la partecipazione al Censimento rappresenta un obbligo di legge e la violazione dell’obbligo di risposta prevede una sanzione.

Le famiglie chiamate a rispondere parteciperanno secondo due modalità differenti: la rilevazione Areale e la rilevazione da Lista.

Per quanto concerne la prima, la Rilevazione Areale, i rilevatori comunali, muniti di cartellino identificativo, passeranno in alcune aree della città per affiggere delle locandine su androni, cortili dei palazzi, abitazioni e lasciare, nelle cassette postali, una busta contenente una lettera ufficiale, firmata dal Presidente dell’ISTAT, con la quale si comunicherà alla famiglia, che è chiamata a partecipare al Censimento, spiegando le finalità conoscitive dell’operazione censuaria e avviserà dell’obbligatorietà di risposta. Inoltre, fornirà tutti i contatti per ricevere assistenza, chiarimenti e fissare telefonicamente un appuntamento con il rilevatore che successivamente si recherà presso l’abitazione della famiglia per compilare il questionario.

Perla Rilevazione da Lista la famiglia riceverà direttamente a casa una lettera dall’Istat con le credenziali per poter compilare, entro il 13 dicembre 2021, il questionario online in autonomia. Dall’8 novembre fino al 24 dicembre, i rilevatori del Comune, contatteranno le famiglie che non hanno ancora compilato il questionario, per prendere un appuntamento e compilare a domicilio il questionario.

Le famiglie in difficoltà possono chiedere l’assistenza del Centro Comunale di Rilevazione, istituito all’interno dell’Anagrafe decentrata Zona Est del Comune di Brescia.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteBrescia Calcio e Intesa Sanpaolo insieme per crescere nuovi campioni
Articolo successivoVaccino covid con anti-influenzale e via libera per la terza dose a tutti