Telegram

Una vittoria di cuore e grinta. L’AN Brescia sconfigge 13-9 il VK Radnički e vola al girone principale di Champions League. La squadra di Sandro Bovo giocherà nel girone B dal 15 al 18 dicembre e la sede sarà ancora una volta Budapest.

Nel primo quarto le calottine bresciane aprono il match dopo due minuti grazie alla rete di Vincenzo Renzuto e pochi istanti dopo anche Lazic si iscrive al tabellino. A quattro minuti dal termine del primo parziale Renzuto segna ancora, questa volta in situazione di superiorità numerica. Vlachopoulos e Di Somma contribuiscono a rendere ancora più importante il distacco dalla squadra serba che, grazie a Radulovic e Stanojevic accorcia sul 5-2.

Il secondo parziale vede subito l’espulsione di Ukropina dopo un contatto con Renzuto e da lì in poi la partita diventa sempre più cattiva dal punto di vista agonistico. Di Somma su uomo in più firma il 6-2 e Toholj esattamente a 4.48 rimette il Radnicki sul -3. Cannella e Presciutti poi fissano il risultato sull’8-3 al cambio vasca.

Telegram
Telegram

Nel terzo periodo la formazione serba cerca di recuperare lo svantaggio e con i gol di Rasovic, Radulovic e Krug riesce a chiudere il parziale sotto solamente di tre punti. L’unico gol del Brescia in questo parziale porta la firma di Vlachopoulos, sempre più in forma e leader di questa squadra. Nel quarto ed ultimo tempo le calottine biancoblù tengono a bada la squadra serba che nel frattempo aveva accorciato sul 12-8. Ci pensa poi Vincenzo Dolce a dare il colpo di grazia agli avversari e a lanciare l’AN Brescia nel Gruppo B di Champions League.

Questo il commento del nostro numero uno, Marco Del Lungo: “È stata una partita dura. C’era tensione nell’aria e si percepiva nettamente. Siamo stati comunque bravi a mantenere la concentrazione e rimanere compatti. Il gruppo ha prevalso facendo un ottimo uomo in meno. Ci mancava giocare queste partite perché sono match veri, dove c’è stress e bisogna allenarsi così per giocare partite di alto livello. Sono felicissimo di tornare in Champions League perché era un obiettivo che ci eravamo prefissati. Questo però non è un punto d’arrivo, ma di inizio anche perché questa squadra ha un potenziale che ancora non ha dimostrato”.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedente99 morti, 4.128 positivi in Lombardia con 18.037 tamponi, incidenza che rimane al 22,89%.
Articolo successivoA #rèstartbrescia storie di povertà nella “ricca Brescia” . Stasera alle 21.00 su ÈliveBrescia