Telegram

Due arresti in meno di 24 ore, la prima per tentato furto aggravato e la seconda per evasione. La protagonista della vicenda è una commerciante 59enne della Valcamonica. La donna, nel primo caso faceva da palo ad un uomo che stava rubando in un bar-tabaccheria; nel secondo caso, invece, la signora (intanto messa ai domiciliari) era uscita di casa per mezz’ora senza permesso.

I Carabinieri di Breno, durante un servizio serale, hanno visto una macchina ferma in un parcheggio con i fari accesi: la cosa ha insospettito i militari che si sono avvicinati, trovando così la donna in attesa. Nel frattempo è scattato un allarme in una tabaccheria vicina, dove un uomo (il complice) ha tentato un furto. Il ladro, appena viste le forze dell’ordine è scappato.

La donna – che aveva modificato la targa della sua auto per evitare che la stessa fosse immortalata da eventuali telecamere – aveva nel veicolo con sé alcuni gratta e vinci che qualche giorno prima erano stati rubati in un altro bar di Breno.

Telegram

A quel punto, la 59enne, in flagranza di reato per tentato furto aggravato, è stata messa ai domiciliari in attesa di convalida del Tribunale. Però, la mattina dopo la donna si è allontanata senza motivo da casa sua, non facendosi così trovato dai militari. Mezz’ora dopo, rientrando nella sua abitazione, la signora è stata arrestata di nuovo (per la seconda volta in meno di 24 ore) per evasione. I Carabinieri sono ancora sulle tracce del complice scappato durante la rapina.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteOltre 700 senza distanze e mascherina, chiuso l’Art Club per 5 giorni
Articolo successivoDentro Casa Expo, oggi e domani dalle 10 alle 20