foto da Facebook
Telegram

Un 28enne residente a Brescia è stato arrestato dalla Polizia a Parma mentre rientrava dal rave party di Modena che tanto ha tenuto banco nelle cronache in questi ultimi giorni. La notizia è riportata dal Corriere della Sera che aggiunge di come la misura sia stata convalidata nella giornata di mercoledì durante il processo per direttissima.

Il classe 1994 stava tornando a Brescia dal rave insieme a un’altra persona quando è stato notato da alcuni agenti mentre camminava lungo i binari della stazione di Parma. Alla richiesta delle divise di mostrare il contenuto dello zainetto che portava con sé, il ragazzo ha prima tentato di darsela a gambe e poi ha aggredito a calci e morsi uno degli agenti.

Quando il bresciano è stato immobilizzato, è subito apparso chiaro il motivo di tanta agitazione. Nello zaino infatti c’erano 14 involucri contenenti cocaina e altri 7 di varie sostanze stupefacenti fra cui anche funghi allucinogeni.

Telegram

Accompagnato a casa, la perquisizione ha peggiorato ulteriormente la sua posizione visto che sono stati ritrovati circa 8 etti di marijuana e 4 di hashish, oltre al classico bilancino di precisione.

Inevitabile l’arresto per detenzione e spaccio di droga, oltre alle accuse di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteCina: stazione spaziale, astronauti di Shenzhou-14 entrano su Mengtian
Articolo successivoLa squadra scelta dal nuovo rettore Castelli in UniBs