Restart
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Telegram
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Restart
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250

È stato fermato e arrestato un pericoloso latitante dalla Polizia di Stato a Brescia.

L’uomo, un 27enne pakistano, era ricercato a livello internazionale con l’accusa di omicidio.

Si era rifugiato nel 2014 in Italia, dove era riuscito ad ottenere un permesso di soggiorno per protezione sussidiaria, come rifugiato politico, dalla questura di Viterbo. Pensando di averla fatta franca, il latitante si era recato all’ufficio immigrazione per modificare il permesso di soggiorno per lavoro subordinato, inconsapevole però che la conversione gli avrebbe fatto venir meno le condizioni di rifugiato politico che per legge escludeva l’arresto ai fini estradizionali.

Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250
Telegram
Restart

La Questura di Brescia che ha proceduto all’arresto immediato, dopo le segnalazioni ricevute dagli investigatori dello Scip che avevano rintracciato il cittadino pakistano. Deve scontare la pena dell’ergastolo.

(foto d’archivio)

Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom desktop
Telegram
Restart
6chic | grafica . internet . stampa . visual
Demo banner - Articolo top+bottom/Home mobile e Sidebar desktop/mobile 300x250