Telegram
Telegram

Una storia a lieto fine grazie al pronto intervento di due Carabinieri che non hanno temuto di mettere a rischio la loro incolumità per salvare una bambina a un’anziana dal denso fumo di un incendio.

Il tutto è accaduto a Tavernole sul Mella, a pochi passi dalla caserma dei Carabinieri. Un’autovettura parcheggiata ha spontaneamente preso fuoco, forse a causa di un corto circuito elettrico. Le fiamme hanno lambito il portone di un’abitazione e si sono estese finon al primo piano dell’edificio bloccando all’interno un’anziana donna e la sua nipotina di appena quattro anni.

Il maresciallo Jessica Notari, comandante della stazione, in quegli attimi era fuori servizio ma ha scorto l’incendio dal suo appartamento in caserma. Allertati i soccorsi, la militare non ha esitato a intervenire subito con il supporto di un altro collega.

Telegram
Telegram

Con l’aiuto di una scala i due hannos cavalcato il muro posteriore accedendo così al cortile interno e, calandosi dal tetto di una rimessa per attrezzi, sono riusciti a entrare in casa. All’interno l’aria era resa irrespirabile da un denso fumo nero, ma nonostante ciò il Carabiniere è riuscito a portare all’esterno la bambina, mentre la Comandante ha trovato un luogo sicuro in cortile per la nonna che a causa dell’età non riusciva a scavalcare la recinzione. In attesa dei soccorsi, il maresciallo Notari ha prestato le prime cure alla donna rassicurandola.

Grazie all’intervento dei due militari, entrambe le persone coinvolte non hanno riportato alcuna ferita. Leggermente intossicata invece la Comandante che si è sottoposta alle cure dei sanitari giunti poi sul luogo del rogo.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteAutogrù contro il ponte di via Volturno. Tangenziale chiusa
Articolo successivoPorto d’armi, per la caccia aperture straordinarie in Questura