Telegram
Telegram

La Leonessa festeggia nella tana della fossa. In un tutto esaurito PalaDozza, la Germani Basket Brescia vince 88-74 una partita incredibile contro la Fortitudo Bologna.

Dopo il 20-20 del primo quarto, la squadra di Esposito tiene alla forza fisica e soprattutto mentale della Fortitudo, trascinata dalla sua gente e da un grande Aradori. Nel secondo quarto, infatti, è Tommaso Laquintana a iniziare a prendersi la scena; 9 punti conditi da una prestazione difensiva maiuscola.

Per l’ex Pistoia però non finisce qui, nel terzo quarto, sul risultato di 40 a 35, è sempre lui a tener a debita distanza la squadra allenata da Martino, che molto caparbiamente era riuscita nel frattempo a ridurre lo svantaggio da -9 a -3.  Il terzo quarto però è dimostrazione di una prova di grande energia e intelligenza da parte di tutta la squadra, che riesce a gestire il ritmo gara e a essere pungente in attacco.

Telegram
Telegram

L’ultimo quarto è una girandola di emozioni. La Fortitudo torna a -10 ma rialza la testa guidata dal solito Aradori e da Stipcevic. La Leonessa tiene con la conquista di importantissimi rimbalzi offensivi e difensivi, con la grande difesa di Moss e Cain; oltre al grande apporto offensivo di Horton, di Lansdowne e Abass.

All’ultima sirena il tabellone recita: Laquintana 15, Horton 14, Lansdowne 18 e Abass 13. La Germani Basket Brescia torna alla vittoria in campionato, e lo fa in grande stile.

 

 

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedenteIl derby è dell’Hellas Verona: 2-1 per i gialloblù. Cori contro Balotelli
Articolo successivo+++Brescia, Corini esonerato+++