Una bimba di due mesi è morta in casa in provincia di Brescia, in un paese dell’ovest bresciano.

Ancora sconosciute le cause della morte. Come riporta l’Ansa, al momento della tragedia erano presenti la mamma, una bresciana di 30 anni, madre di altri tre bambini e il nonno della piccola.

Ad accorgersi che la piccola non respirava più e a chiamare i soccorsi sarebbe stata la mamma. Ma all’arrivo dei sanitari per la bambina non c’è stato nulla da fare.

Il Pm del Tribunale di Brescia ha disposto l’autopsia che sarà eseguita a Verona.

L’unico dettaglio per ora noto riguarda la positività della piccola al Covid.

«Siamo sicuri che si tratti di una tragedia» hanno detto gli avvocati Bianca Scaglia e Marino Colosio che difendono i due indagati. Il medico legale dovrà stabilire le cause del decesso della neonata e l’eventuale presenza sul corpo di segni di percosse o scuotimento.

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!

Articolo precedentePaderno, auto rubata ritrovata in fiamme
Articolo successivoCovid: decessi in calo, 199 morti in 7 giorni in Lombardia