Telegram

Cade ancora in casa la Leonessa di coach Buscaglia. La continuità è il fattore che manca di più, e anche stasera la Pallacanestro Brescia non è riuscita a dare alito alla vittoria di Bologna di sabato scorso. Si è dovuta piegare davanti a una Treviso combattiva e nel finale anche fortunata, comunque autrice di una partita più che meritevole.

I primi venti della squadra di Menetti sono perfetti. La difesa ruota, scivola e aggredisce sempre nel modo giusto, Moss e compagni chiudono infatti con solo 33 punti a referto. Purtroppo i punti subiti sono il doppio, 61; merito di un Logan sempre più che affidabile e di un Imbró da 30 pt finali. Gran prova difensiva anche di Akele.

Brescia trova nuova linfa nella ripresa, guidata da un enorme Kalinoski e dalla costanza sotto canestro di Willis. Il neo acquisto dopo venti minuti da 5 in pagella, trova aggressività e difesa dei rimbalzi. Ottima prova nella ripresa da parte di tutti, anche di Wilson (c’è tanto da lavorare), ma purtroppo, dopo una rimonta sfiorata e sul risultato di 89-91, prima Crawford sciupa due liberi, poi Vitali perde palla. Tutto vano, Treviso può festeggiare.

Telegram

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!