Telegram

I tifosi sfogliano la margherita delle gare che mancano da qui al termine della stagione sognando il grande salto in Serie A. Eugenio Corini e la squadra si godono l’ennesima settimana in testa al campionato puntando dritto all’obiettivo della promozione. I segnali che conducono alla realizzazione del sogno ci sono tutti anche se molto diversi da quelli raccontati da Leonardo Pieraccioni nella sua pellicola “Ti amo in tutte le lingue del mondo”. I segnali a tinte biancoazzurre sono legati a molteplici fattori. Primo tra tutti l’ormai famigerata “Zona Brescia”. Tante e troppo partite la squadra del tecnico di Bagnolo Mella ha recuperato gare o vinto partite all’ultimo respiro. Segnali…Fortuna? Metteteci tutto ciò che vi pare ma a fare la differenza è la mentalità di non mollare mai fino all’ultimo secondo. Altro segnale è il gol di Tremolada, di un giocatore apparso poco sulla scena del campionato delle rondinelle ma comunque importante. I suoi gol, specie quelli con Foggia e Palermo hanno segnato alcune delle partite più emozionanti della stagione. Sempre in tema di “segnali” a colpire è lo spirito di gruppo che domina la scena nello spogliatoio e in campo per il Brescia. Nelle difficoltà la formazione di Corini riesce sempre a tirare fuori il meglio di se stessa. Pur con degli infortuni e delle situazioni difficili la squadra fa cerchio superando le avversità grazie alla forza d’animo unilaterale. Segnali dunque…sono quelli che il Brescia sta raccogliendo e che spingono la squadra in testa al campionato e verso il sogno che inizia con la prima lettera dell’alfabeto.

(Foto by Gazzetta.it)
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!