Telegram

Sono state tante le piazze e le tifoserie che si sono schierate dalla parte dello stop alla Serie A, oggi però, dopo i recuperi della 26esima giornata che si sono disputati tra sabato e domenica, toccherà al Brescia scendere in campo contro la Fiorentina.

La città delle rondinelle è stata tra le più colpite dal Covid-19, motivo per il quale il gruppo Brescia 1911 guidato da Diego Piccinelli ha esposto tutto il suo disappunto in due striscioni apparsi sotto la sede della Leonessa. Come riporta Bresciasport.net, i tifosi della gradinata hanno esposto due striscioni in città per dichiarare apertamente la propria indignazione verso un calcio legato solo da aspetti puramente economici tralasciando quelli etici.

Uno dei due striscioni è stato esposto all’esterno della sede del Brescia in via Solferino. Un secondo a campeggiare sulle mura che danno sulla Pusterla del Castello di Brescia. Due striscioni per dire no al calcio di Serie A, no a questa ripartenza.

Telegram
Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!