Telegram

E’ la settimana che conduce al campionato, quella nella quale il Brescia è pronto a rimettersi in corsa per il sogno promozione. Al termine di venti giorni di intenso lavoro fisico e mentale la squadra di Eugenio Corini non vede l’ora di tornare a giocare per i tre punti.

Sabato al Rigamonti avversario di turno il pericolante Foggia con il Brescia a voler ricominciare laddove aveva finito, dalla vittoria in rimonta con il Cosenza per 3-2. Qualcosa è cambiato in classifica con il Palermo ad essersi avvicinato ad un punto dalla capolista ed il Lecce ad essersi portato a sole due lunghezze di distacco dalle rondinelle dopo la goleada nel recupero con l’Ascoli.

Per tale ragione Eugenio Corini ha tenuto alta la tensione e l’attenzione nei venti giorni d’intenso lavoro con l’amichevole con il Lugano di venerdì ad Ospitaletto a chiudere il cerchio. Un buon test per spirito di abnegazione e atteggiamento dei giocatori in campo alla quale è mancato solo il gol.

Telegram

Da lunedì sono ripresi gli allenamenti anche perchè alle porte ci saranno tre gare chiave in ottica promozione: Foggia, Verona e Venezia. Per la gara di sabato l’unico assente sicuro sarà Tonali con il mediano, impegnato con la Nazionale Under 21, squalificato.

Al suo posto pronto il baby Viviani. Per il resto pronto il rientro di Martella con Dessena a candidarsi per il ruolo di vice Ndoj nel caso il mediano albanese non fosse al meglio. L’obiettivo, manco a dirlo, sarà ripartire con i tre punti in tasca togliendo un tassello dei nove che separano il Brescia dal sogno Serie A.

Telegram

Il Pirlo delle 6

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere ogni giorno, orario aperitivo, le principali notizie pubblicate sul sito!